Crea sito

Terminale OSX, diamo un tocco di colore

Proseguiamo la serie di articoli tecnici dedicati al terminale bash di OSX.

Il terminale non è per tutti, per i sistemisti e per gli utenti più avanzati è pane quotidiano, permette di eseguire in modo rapido azioni ripetitive. Su Mac possiamo rendere l’interfaccia della shell molto più comoda e funzionale aggiungendo i colori.

Per far ciò bisogna aggiungere qualche riga nel file .bash_profile. Tale file si trova in /home/<nostro_utente>/ (di solito è la cartella predefinita all’apertura, per verificare ciò digitate pwd) per aprirlo possiamo usare l’editor nano digitando il comando:

sudo nano .bash_profile
Le righe di codice da aggiungere sono:

export CLICOLOR=1
export LSCOLORS=GxFxCxDxBxegedabagaced

terminale

La stringa GxFxCxDxBxegedabagaced indica i colori nel formato colore carattere/sfondo i codici sono di seguito:

a – Nero
b – Rosso
c – Verde
d – Marrone
e – Blue
f – Magenta
g – Ciano
h – Grigio chiaro
x – colore predefinito

(I colori scritti in maiuscolo hanno l’effetto di rendere i caratteri in grassetto)

Mentre questo è l’ordine con il quale vengono applicati:

1 – Directory
2 – Link simbolici
3 – Socket
4 – Pipe
5 – Eseguibili
6 – Blocchi  speciali
7 – Caratteri speciali
8 – Eseguibili con setuid bit set
9 – Eseguibili con setgid bit set
10 – Directory scrivibili da altri, con sticky bit
11 – Directory scrivibili da altri, senza sticky bit

Ad esempio Gx indica carattere ciano/sfondo trasparente (messo nella prima posizione le cartelle appariranno di colore ciano non evidenziate).

Ok adesso salvate il file aperto con nano con ctrl+x e confermate con y.

Riavviate il terminale e godetevi il risultato a colori

terminale color