Crea sito

Recupero rubrica android da file contacts2.db

Visti gli articoli precedenti è arrivato il momento di raccontarvi come ho recuperato  la rubrica da un Samsung Galaxy software bricked. Comincio col dire che il proprietario del telefono non aveva un account Gmail, quindi i contatti erano sul telefono. L’unica possibilità di recuperare la rubrica era l’accesso ai file sul dispositivo attraverso la recovery.

Installazione di TWRP

La prima cosa che mi è venuta in mente è stata installare la recovery personalizzata TWRP (Trovate la guida nell’articolo :TWRP, eseguire il backup di uno smartphone software brick).

Recupero del file contacts2.db

Dopo aver installato TWRP ho riavviato il dispositivo accedendo alla recovery. Utilizzando il file manager di TWRP ho cercato il file contacts2.db che nel mio caso si trovava nella cartella data/data/com.android.providers.contacts/databases. Ho copiato il file contacts2.db su di una scheda sd che avevo inserito precedentemente nel telefono.

Recupero della rubrica

Il file contacts2.db non è altro che un database SQLite. Per leggere i dati ho utilizzato un’estensione di Firefox,  SQLite Manager. Potete usare qualsiasi altro strumento che vi permetta di esportare le tabelle del database nel formato CSV. Dopo aver installato l’estensione l’ho aperta come in figura.

Utilizzando SQLite Manager bisogna aprire il file contacts2.db con click sulla relativa icona della cartellina gialla.Aperto il nostro file contenente la rubrica ho esportato la tabella data. Quindi click col tasto destro sulla relativa tabella come in figura sopra e ho scelto Export Table, infine click su OK.

Recupero della rubrica con Macro Excel

Ricavato il mio file CSV, ho estratto la rubrica con excel. Utilizzando il file che trovate al link convert-contacts2.db data-to-vcard-vcf.xlsm ho lanciato la prima macro per importare i contatti dal file CSV.

Infine con la seconda macro ho esportato la rubrica recuperata nel formato VCard leggibile da qualsiasi dispositivo Android. Ho copiato quest’ultimo file su la sd card e dopo aver ripristinato il dispositivo con le impostazioni di fabbrica, ho importato i contatti recuperati sul telefono. Questa volta però ho anche creato un account Android non si sa mai, almeno in caso di software brick non avrò bisogno di rifare tutte queste acrobazie.