Podcast iOS 13, aggiungere trasmissioni non presenti sullo store

podcast

Podcast, il fenomeno del momento, ve ne avevo consigliati alcuni in un precedente articolo. Ormai tutti i maggiori attori del settore si sono buttati su questo tipo di servizio. Tra i pionieri Apple che su iTunes ha una sezione dedicata alle trasmissioni podcast da sempre. Segue Google ed infine si è aggiunta anche Spotify. Tra gli emergenti spunta Spreaker, startup italiana la quale offre un ottimo servizio, se volete essere voi a creare contenuti sicuramente è la scelta giusta.

Per ascoltare podcast, per chi come me ha un iPhone, sicuramente la scelta più ovvia e comoda è l’app omonima di Apple. Ben fatta, integrata perfettamente col sistema e con un store ben fornito dove trovare le trasmissioni. Può capitare però che non ci sia qualche contenuto interessante, tipo ANSA Voice, che invece è presente su altre piattaforme. Ebbene, sappiate che potete aggiungere contenuti all’App nativa di Apple anche se questi non sono presenti nel catalogo dell’azienda di Cupertino. Vediamo come si fa.
Per prima cosa bisogna procurarsi il feed della trasmissione che ci interessa, ad esempio Ansa Voice. Dirigiamo il browser su https://www.spreaker.com/show/ansa-voice-daily e copiamo l’indirizzo cliccando sull’icona arancione (la trovate dove ci sono le icone dei social dopo “embed)” come in figura.

ansa voice

Probabilmente il browser vi darà il messaggio che non riesce ad aprire il contenuto. Non preoccupatevi, copiate il testo nella barra dell’indirizzo facendo attenzione a non copiare “feed:” se presente. Nel caso usate Chrome, tasto destro sull’icona arancione e “Copia indirizzo link“. Adesso aprite l’app Podcast su iPhone, tap su Libreria e poi su modifica in alto a sinistra.

Ansa Voice App

Nella schermata successiva, ulteriore tap su “Aggiungi un podcast tramite URL..” Incollate l’indirizzo ed ecco fatto, ANSA Voice è nella vostra libreria. Ve lo ritroverete su tutti i vostri dispositivi, anche nella libreria iTunes del Mac. Facile no! Buon ascolto.

Precedente L'era del Pentium, il mio primo computer assemblato Successivo Con l'aggiornamento a Mac Os Catalina Macports si incasina