Perché abbiamo bisogno di un Governo

Di solito ignoro la politica. So che è un tema importante ma non nutro simpatia per i nostri politici, anche se credo che il problema del nostro Paese sia imputabile più agli italiani che alla classe politica (classe politica formata da italiani, pertanto il problema è ricorsivo, ce li mettiamo noi li con l’espressione del voto).
In questi giorni non si fa altro che parlare della crisi di governo e della necessità di andare al voto. Bisognerebbe reintrodurre un po’ di educazione civica nelle scuole, ma fatta bene, ogni cittadino dovrebbe conoscere il funzionamento delle nostre istituzioni. Purtroppo i meccanismi della nostra Repubblica Parlamentare sono oscuri anche per i nostri politici, o almeno ci fanno capire questo, credo anche un po’ per comodità.

Che cosa decidiamo con l’espressione del nostro voto

Il cittadino italiano, con l’espressione del voto decide unicamente quale forza politica dovrà rappresentarlo nei due rami del parlamento (Senato, Camera). Va ricordato inoltre che per esprimere il voto per il Senato bisogna aver compiuto i 25 anni di età, mentre per la camera basta essere maggiorenni. Senza entrare nel merito del sistema elettorale (nel 2018 era chiamato rosatellum un sistema misto tra maggioritario e proporzionale) tutto ciò che nel sistema italiano il cittadino decide è soltanto la rappresentanza all’interno delle camere. Il Capo dello Stato o Presidente della Repubblica viene eletto dalle due Camere riunite in seduta comune, quindi solo indirettamente dal popolo. Il Capo del Governo o Primo Ministro riceve invece l’incarico per formare un Governo direttamente dal Presidente della Repubblica dopo le famose consultazioni (in queste ultime settimane se ne sente parlare spesso).

Cosa succede in questi giorni

Cosa sta accadendo in questi giorni? Niente di strano, nel 2018 il risultato elettorale portò la maggioranza dei voti a 3 partiti in particolare. In assoluto il Movimento 5 Stelle, a seguire il Partito Democratico e infine Lega Nord. Nonostante ciò, nessuno dei 3 aveva i numeri per governare, bisognava necessariamente formare una coalizione. Alla fine ne uscì fuori un accordo tra i 5 Stelle e la Lega. Va ricordato che il Capo dello stato da l’incarico di Governo, ma quest’ultimo deve avere la fiducia delle Camere, in poche parole il Governo deve presentarsi alla Camera dei Deputati e al Senato per il voto di fiducia, cioè deve essere fatta una votazione a maggioranza, se non c’è la maggioranza il Governo non c’è. Si ritorna dal Presidente per nuove consultazioni. Questo è previsto dalla Costituzione. L’Onorevole Salvini e i suoi alleati che in questi giorni fremono per nuove elezioni non hanno ben chiaro il funzionamento del nostro sistema. Una legislatura dura 5 anni, è dovere del Presidente farla durare un quinquennio, è previsto dalla Costituzione!

Perché abbiamo bisogno di un Governo

Premesso che non ho nulla contro l’ormai ex MInistro Salvini (condivido alcune idee sull’immigrazione, l’accoglienza deve garantire anche dignità e sicurezza sia per gli italiani che per i migranti). La mossa avventata di innescare una crisi di governo proprio in questo periodo non ce la possiamo permettere. Andare a votare è una soluzione pericolosa in quanto ci porterebbe al voto non prima di ottobre, periodo in cui dovrebbe essere già pronta legge finanziaria, legge che quest’anno assume un’importanza cruciale per scongiurare l’aumento dell’IVA.

Perché c’è l’aumento dell’IVA

Per finanziare le politiche dell’ultimo anno il Governo ha posto come garanzia a copertura del maggior debito l’aumento automatico dell’IVA nel caso in cui il nostro Paese non riesca a crescere a livello di PIL. Non entro nello specifico ma in realtà siamo in stagnazione, con la prospettiva di una recessione. L’economia Tedesca sta rallentando, questo avrà effetti anche sull’Italia ovviamente in negativo. Ecco perché abbiamo bisogno di una finanziaria che scongiuri l’aumento dell’IVA cercando risorse da qualche parte.
Vedremo in questi giorni lo sviluppo della situazione. Una soluzione naturale e responsabile è un governo 5 Stelle-PD, rispettivamente primo e secondo partito alle elezioni 2018, staremo a vedere.

Precedente Dark mode su mac con un click Successivo Hugo, creazione di siti statici ed eleganti

Lascia un commento