Homekit e iHaper, un portalampada geniale

homekit

Sul mio iPhone avevo eliminato l’icona homekit, quella casetta arancione che ritenevo inutile. In questi giorni avevo bisogno di una lampada per la camera da mettere vicino al letto e ho cominciato a cercarne qualcuna su Amazon. Mi sono imbattuto in questo oggetto iHaper S1 Smart Socket. Il ‘coso’ è compatibile con tutti i maggiori sviluppatori di servizi per la domotica, Google home, Alexa e sorprendentemente Homekit di Apple. Mi sono detto, proviamo quest’app casa di Apple, invece di mettere una lampada sul comò voglio provare a chiedere: “Hey Siri, accendi la luce!”. Ebbene, la soddisfazione è stata indescrivibile!

Il portalampada permette di usare le normali lampadine e renderle smart, si collega al wi-fi 2,4Ghz, nelle istruzioni si consiglia di disattivare la banda a 5Ghz del vostro router alla prima configurazione del dispositivo per problemi di compatibilità. A me ha funzionato anche senza fare quest’ultimo passaggio. Ho utilizzato l’app nativa dell’iPhone per la configurazione. Per intenderci l’app Casa. Filato tutto liscio, scansione del QR e via. Vi sconsiglio di usare l’app del prodotto, c’è una registrazione da fare, inoltre il sito non ha https. La cosa non mi ha convinto 🤔.

Se usate il normale interruttore della luce il dispositivo si comporta come una normale lampadina, se invece utilizzate il comando sul vostro telefono, mac, ecc. l’interruttore deve ovviamente essere nella posizione acceso. La cosa positiva è che la configurazione viene mantenuta in caso di utilizzo dell’interruttore normale ovvero con l’assenza di alimentazione.

Se volete provare quest’esperienza homekit ad un prezzo economico, amzn.to/2Ij3gUJ. C’è anche il vantaggio rispetto alle normali smart light che nel caso la lampada si guasti, potete sostituirla senza buttare anche la parte smart.

Precedente Internet, dirottamento che fa pensare 🤔 Successivo Virtualbox, disavventura con gli snapshot