Batteria iPhone, come massimizzarne la vita utile

iPhone batteria 100%

Le batterie al litio moderne sono ben diverse dalle vecchie ricaricabili che soffrivano del famigerato effetto memoria. Il fenomeno si verificava ricaricando la batteria non partendo da 0.

Un accumulatore al litio si compone di tre elementi fondamentali, anodo, catodo ed elettrolita. Il problema della vita utile di una batteria, semplificando molto, dipende soprattutto dalla salute dell’anodo e del catodo. Per evitare il degrado di questi due componenti dunque il trucco è cercare di far stare la batteria in uno stato di carica più vicino possibile al 50%.

Ecco il motivo per cui è sconsigliabile utilizzare un dispositivo a batterie sempre collegato alla rete elettrica. Evitare che ci si trovi nell’estremo superiore di carica, ovvero 100%. Inoltre bisogna cercare di evitare anche l’estremo inferiore, ovvero la scarica allo 0%. L’ideale sarebbe stare intorno al 20 – 80 %.

Come si vede in figura, dopo 700 cicli di carica e quasi 3 anni, la batteria del mio iPhone ha ancora il 100% di vita utile.

3 accorgimenti per mantenere la batteria in salute

  1. Cercare di mantenere la carica tra il 20% e 80% (se avete un iPhone attivate la carica ottimizzata nelle impostazioni batteria). Io mi sono creato uno shortcut nell’app comandi che mette l’iPhone in modalità risparmio quando la carica scende sotto il 50% e manda una notifica quando sta sopra l’80%
  2. Evitare temperature alte e surriscaldamenti, quindi cover minimali ed evitate di usare il telefono come hotspot (almeno non per periodi prolungati)
  3. Cercare di utilizzare il meno possibile la ricarica rapida