Crea sito

Alias, scorciatoie comandi terminale

Altro post dedicato al terminale, oggi vediamo come rinominare i comandi attraverso gli alias.
Alias, dal latino “altrimenti”, indica ad esempio il modo alternativo di chiamare qualcosa o qualcuno. Nella shell in effetti il suo funzionamento è proprio quello, chiamare in un altro modo un comando, con il vantaggio di poterlo abbreviare.
Il funzionamento è semplice, spesso io uso il comando
ls -lha
Il quale restituisce il contenuto di una directory, compresi i file nascosti, in formato elenco, con indicazione dello spazio occupato in maniera human readable (leggibile da umani!, la h ne è l’acronimo, come l sta per list e a per all, -lha).
Bene, ogni volta dover scrivere ls -lha diventa un po’ scocciante, ed è proprio qui che gli alias ci semplificano la vita. Infatti usando
alias ls="ls -lha"
Possiamo dire alla bash che ls deve essere alternativa a ls -lha, adesso se richiamo il comando ls è come se scrivessi ls -lha. Avrei potuto anche usare ad esempio
alias list="ls -lha"

aliaso qualsiasi altra parola di Vostro gradimento.
Ovviamente gli alias possono essere usati anche su Linux e Windows 10 (in quest’ultimo caso con il solito Anniversary Update e il subset Linux installato).
Bisogna ricordare che gli alias non sono permanenti, una volta chiuso il terminale, le nostre “alternative” personalizzate non saranno più disponibili, per ovviare a questo problema possiamo inserire gli alias nel file .bash_profile (per linux potrebbe essere .profile, dipende dalla distro), come detto nell’articolo precedente il file si trova nella nostra cartella home,  possiamo modificarlo con nano digitando
sudo nano .bash_profile
Infine per avere una lista dei nostri alias attivi basta digitare
alias

Un ultimo suggerimento, ricordate l’articolo su translate-shell?, bene se ad esempio avete la necessità di tradurre parecchie parole dall’inglese, create un alias!
alias enit="clear; trans en:it"
Adesso vi basta scrivere
enit hello
per avere la traduzione in una schermata pulita del terminale 🙂

alias hello