Adware in Safari, come rimuoverlo

adware safari

Adware, quelle stramaledette righe di codice che non si sa dove ti sei beccato e che fanno apparire a schermo millemila popup pubblicitari indesiderati. Da un po’ di giorni, navigando con Safari mi capitava spesso che si aprissero delle finestre o pannelli indesiderati con le solite pubblicità come warning, Clean my mac e altra robaccia simile. Ho pensato subito ad un adware, la prima cosa che ho fatto è stata svuotare la cash, i cookies, la cronologia e le estensioni. Purtroppo non ha funzionato. Quindi ho tentato con soluzioni più drastiche controllando nelle cartelle di sistema di avvio automatico:

/Library/LaunchDaemons/
/Library/LaunchAgents/
/Library/Internet Plug-Ins/

Tutte le estensioni nelle cartelle sopra erano legittime, quindi niente, problema non risolto. Ho fatto un tentativo con il validissimo Onyx, pulizia cash e generale di Safari e ancora niente. A questo punto cominciavo a pensare a qualcosa di grave che avesse infettato il sistema. Poi lampo di genio. Cancellare tutti i file relativi a Safari sparsi per il sistema. Il problema era trovarli, ma c’è un’applicazione che lo fa, appcleaner. Si scarica gratis da freemacsoft.net/appcleaner e permette di disinstallare applicazioni dal mac senza lasciare residui.

Per prima cosa ho aperto l’app e nelle preferenze di quest’ultima ho rimosso la protezione delle app pre-installate di OSX, poi ho cercato Safari

Ho eliminato tutti i file come nell’immagine sopra lasciando solo Safari.app, alcuni file bisognava rimuoverli manualmente, quelli con la spunta rossa per intenderci. Poi riavvio e per magia problema risolto. Niente più adware, popup e altra immondizia. Ovviamente il browser ha la sincronizzazione con iCloud, quindi dopo il primo avvio in cui non c’era nulla, preferiti e impostazioni perse, sono tornate man mano al loro posto. Fine della storia? No, con mia sorpresa adesso Safari è addirittura velocissimo!

Non mi sono fidato nell’istallare tool strani, per esperienza portano solo problemi. Per scrupolo ho fatto una scansione con clamav (antivirus open source installabile con homebrew https://www.clamav.net/). Risultato, solo un file infetto, oltretutto .exe quindi per Windows che chissà per quale motivo era sul Mac.

Precedente Markdown, breve guida alla sintassi Successivo Reddit, come dovrebbe essere il social network

Lascia un commento