Crea sito

Accedere ai file su iPad da browser

Con iPadOs e l’app file è semplice accedere a file presenti su pendrive, risorse remote, ecc, direttamente dal vostro mela-dispositivo. Ma se si ha l’esigenza inversa, ovvero accedere a file presenti su iPad o iPhone da un dispositivo esterno?

Se si tratta di dispositivi Apple il problema e di semplice risoluzione, basta utilizzare Airdrop. Le cose si complicano se si tratta di un dispositivo del lato oscuro, Windows o altro.

Su App store esistono molteplici applicazioni atte allo scopo ma sono tutte a pagamento o con funzioni limitate da sbloccare con acquisti in-app. Se proprio bisogna pagare potete utilizzare Pyto, un app che vi consente di creare ed eseguire script python con cui, con poche righe di codice si può tirar su un server http che permetta di condividere una cartella accessibile attraverso un browser. Potete però utilizzare pyto per creare qualsiasi cosa. Diciamo che l’app è il coltellino svizzero del vostro dispositivo, un investimento che vale la pena fare.

Server web in python

Il codice per creare il server è molto semplice e non fa altro che creare un webserver che da accesso alla cartella Download:

import http.server
import socketserver
import os
PORT = 80
web_dir = "/private/var/mobile/Library/Mobile Documents/com~apple~CloudDocs/Downloads/"
os.chdir(web_dir)
Handler = http.server.SimpleHTTPRequestHandler
httpd = socketserver.TCPServer(("", PORT), Handler)
print("serving at port", PORT)
httpd.serve_forever()

Non dovete far altro che creare un nuovo script in pyto e incollare il codice sopra. Prima di lanciarlo dovete però autorizzare l’accesso alla cartella che intendete condividere, basta farlo dalle impostazioni dell’app.

Fatto ciò non vi resta che lanciare lo script e il server verrà avviato. L’iPad sarà accessibile digitando in qualsiasi browser l’indirizzo nomeipad.local, nel mio caso ipad.local (di solito il nome predefinito dato da Apple, ma può essere diverso se magari avete chiamato il vostro ipad di tizio, dovrete usare quello oppure in alternativa si può utilizzare l’indirizzo ip che trovate nelle impostazioni wifi sotto la i cerchiata)

Il risultato che otterrete sarà come in figura sotto. Inoltre nei log di pyto sapete chi sta accedendo a cosa.

pyto